Le Manovre

 

ANDATURA BLIND

In andatura normale, mettere la mano di prua dietro al de-power e lasciare la mano a penzoloni, con un saltino, o slesciando la tavola, portare il piede di prua dietro, girando il corpo con le spalle verso la direzione di marcia.

Praticamente occorre far girare la tavola portando la prua al posto della poppa passandola da ore 12 a ore 6.

Le dita del piede saranno dirette verso l'acqua in modo da spigolare con esse.

La mano di prua sarà lasciata a penzoloni in acqua.

Tenere l'ala bassa a ore 11, scaricare il peso del corpo sul piede di poppa (ex prua) e continuare a spingere con le dita del piede per spigolare mantenendo la direzione, la planata e la bolina.

Nell'andatura mettere le mani sul boma per stabilizzare l'andatura.

 _______________________________________________________

 SALTARE

1

 

2

3

4

Preparazione ed elevazione

Per “ saltare ” occorre raggiungere una buona velocita’ di bolina, con la vela bassa sull’acqua per poi iniziare la monovra alzando  il kite  tra 70° e  80° sull’acqua continuando a stringere, quando l’ala si trova nella  parte alta della finestra di volo occorre dare un violento comando al boma per orientare il kite verso la direzione opposta a quella di navigazione. 

La manovra e’ ben riuscita quando si continua a navigare ancora per qualche istante di bolina e il kite (del quale avete appena invertito la posizione) vi tirera’ nella direzione opposta e verso l’alto con i cavi in massima tensione.

E’ questa combinazione di forze che genera lo stacco dall’acqua.

Per facilitare lo stacco della tavola spingete con le punte dei piedi il bordo della tavola sottovento.

Il volo e l’ atterraggio

Durante il volo, per continuare ad avere l’effetto ascenzionale  ed evitare lo stallo dell’ala, occorre orientare nuovamente il kite verso la direzione della vostra precedente andatura.

E’ opportuno inoltre raccogliere le gambe, che verranno distese nella fase d’atterraggio ( ma potrebbero anche essere mantenute flesse per attenuare l’impatto con l’acqua, cio dipende dalla tipologia di salto ).

Il kite gia’ orientato nella direzione dell’andatura consente l’atterraggio, cercate di calibrare la potenza per evitare d’essere catapultati in avanti nonappena toccate l’acqua con la tavola.

Un altro accorgimento “ tecnico “ in fase d’atterraggio, consiste nell’indirizzare la tavola verso l’andatura di lasco in modo da facilitare la ripresa della planata per poi stringere al traverso o  in bolina.

Punti salienti

Preparazione : velocita’ - bolina;

Elevazione - inversione del kite;

Spinta del bordo della tavola sottovento - stacco dall’acqua;

Controllo del kite nella fase ascensionale - manovrare il boma;

Fase d’atterraggio: portare il kite in avanti;

Andatura di lasco/bolina.

 

________________________________________________

  Il GRAB

 

 

Questa figura è presa in prestito dallo skateboard. Mentre però per quest'ultimo è essenziale, nel kitesurf viene usata principalmente come chiusura di un trick più complesso.
Per effettuare il grab occorre essere abili a saltare e atterrare propriamente. 

Passaggi:
Effettuate un salto normale, appena siete lanciati in aria, togliete la mano posteriore dalla barra, piegate le gambe per avvicinare la tavola al corpo e afferratela con la vostra mano posteriore, rilasciate la tavola e atterrate normalmente.

Errori frequenti:

Se avete difficoltà a controllare l'aquilone con una mano per atterrare, prima provate a saltare con una mano sola senza afferrare la tavola
Il salto non è abbastanza alto o non state sospesi il tempo necessario ad afferrare la tavola, saltate più in alto possibile (molta velocità, sfruttate un chop/onda)
Non portate la tavola abbastanza vicino da poterla afferrare: contraete i muscoli addominali per avvicinarla di più.
Varianti:
Provate a cambiare il punto in cui afferrate la tavola od il modo con cui l'afferrate per rendere la figura con più stile e più interessante.

________________________________________________

BOARD-OFF

1

2

 4

Potete trovare tantissimi kiteboarding tricks in un "dizionario wakeboard", ma uno dei più eleganti e difficili è senza dubbio il board-off , che proprio come indica il suo nome consiste nel portare uno o entrambi i piedi fuori dalla tavola mentre ti trovi in pieno volo.

Passaggi:

Iniziate normalmente come un salto;
Appena lanciati in aria, afferrate la tavola e togliete uno o entrambi i piedi dagli agganci.  Se togliete un solo piede, potete afferrare la coda della tavola. Se togliete entrambi i piedi, è più semplice prendere la tavola dalla maniglia. All'inizio provate a sfilare un solo piede ;
Rimettete i vostri piedi nella/e straps e distendete le gambe e preparatevi all'atterraggio;
Atterrate normalmente;

Errori frequenti:
Non state abbastanza a lungo in aria, dovete saltare più in alto o rimanere sospesi per più tempo o fare la figura più velocemente (provate a sfilare i piedi dalla tavola non appena vi sentite sollevare rimettendoli dentro immediatamente senza fare niente altro per i primi tentativi).
Provate a variare il Board-off : il piede dietro (è il più semplice), entrambi i piedi, piede davanti e provate a combinarlo con le figure di Spin e dead man.

 __________________________________________________

LO SPIN

Lo Spinning è sicuramente uno dei più popolari trick del Kitesurf. A seconda della durata dei salti e della velocità dello spin, un kiter può girare una volta (360 gradi), due volte (720), tre volte (1080) a anche di più. Attenzione che potrebbe causare vertigini.

Passaggi:

Iniziate il salto normalmente
Appena siete lanciati in aria, iniziate a girare la vostra testa e spalla nella direzione in cui volete ruotare (in avanti o indietro) e il resto del corpo vi seguirà
Appena avete finito di girare, girate la testa e guardate indietro per fermarvi estendendo le gambe per prepararvi all'atterraggio
Atterrate normalmente.


Errori frequenti:

Dimenticare di portare il kite in avanti, una volta lanciati in aria, immediatamente fate pressione con la mano destra
Giro corto: avete bisogno di più sicurezza e di girare più aggressivamente
Giro eccessivo: avete bisogno di girare più lentamente e provate a sincronizzarlo con l'altezza del salto.
Varianti:
Provate a variare l'altezza del salto ed il numero di giri per rendere la figura più di stile.  Provate a combinare il Grabs con lo Spin. Potete fare uno spin durante una transizione (cambio di direzione) facendo pressione con la mano posteriore durante lo spin senza riportare l'aquilone in avanti dopo l'atterraggio come in un normale salto o spin.

_________________________________________________

DEAD MAN

 1

 

 

2


Il Dead man fa parte di una insieme di tricks che si effettua con i piedi e la testa in giù (il corpo è in posizione invertita).

Passaggi:

Iniziate come un salto normale
Non appena siete lanciati in aria, portate i vostri piedi in alto e la vostra testa in basso
Riportate giù i piedi
Atterrate normalmente


Errori frequenti:


Non avete abbastanza tempo:  dovete saltare più in alto o stare sospesi per più tempo o fare la figura più velocemente
Provate a combinare  il Dead man con tutte le altre figure che conoscete, troverete che diventeranno molto più interessanti e di sfida.

 ______________________________________________

 KITE LOOP

1

2

 

Kiteloop è una figura che consiste nel girare il kite mentre fai roteare il corpo. La forma più comune di Kiteloop è il Back Spin Kiteloop, in cui si esegue una Back Spin e contemporaneamente il loop del kite (in senso orario se gira a sinistra e antiorario se gira a destra).
Occorre essere capaci fare grandi salti (abbastanza per far fare un giro all'aquilone), Spin e Back Spin.
Potreste usare  linee corte (15 o 20m) per avere una maggiore risposta dell'aquilone con looping più veloci e meno potenti.

Passaggi:

Iniziare il salto normalmente (portare l'aquilone in alto vicino allo zenith come nei salti normali per imparare più facilmente)
Come venite lanciati in aria, iniziate a fare un Back Spin e con molta decisione tirate la barra con la mano posteriore (se siete agganciati, è meglio togliere completamente la mano anteriore dalla barra)
Regolate nel tempo il Back Spin in modo che quando completate lo spin, anche l'aquilone abbia completato il suo loop - atterrerete in piena potenza (è bene imparare il kiteloop in condizioni di leggera sottopotenza altrimenti l'atterraggio potrebbe essere molto brutale)
Atterrate come sempre ma provate a mettere la vostra tavola più sottovento del solito in quanto arriverete con più potenza.


Errori frequenti:

L'aquilone non fa il loop: non siete abbastanza sicuri. Provate a far girare l'aquilone in senso orario più violentemente che potete; altrimenti, non completerete il Kiteloop prima di aver completato lo Spin.  togliete la mano anteriore dalla barra
Rotazione troppo corta o eccessiva: provate ad aggiustare la vostra velocità di rotazione (è meglio girarsi meno nel Back Spin Kiteloop se volete trovarvi sottovento al momento dell'atterraggio)
Atterraggio sbagliato: usate linee più corte e provate ad andare maggiormente sottovento.
Provate a variare la direzione del KiteLoop, il numero dei Kiteloops e degli Spins, Grabs, Dead Man e tutti gli altri trucchi che conoscete, vedrete che diventeranno più interessanti e di sfida (atterrare bene è impossibile per i comuni mortali).

_______________________________________

BACK LOOP

1

 

2

3

 

E' una figura del kitesurfing nella quale il kiter ruota all'indietro (inizia girando la propria schiena verso l'aquilone) mentre lancia i suoi piedi sopra il livello della sua testa.
Nel fare il back loop si può sfruttare la naturale rampa  di un onda per guadagnare in altezza, poi occorre contemporaneamente ruotare il corpo verso l’alto in orizzontale dandosi lo slancio con il corpo che va aiutato girando la spalla verso il senso di rotazione, la manovra si effettua con le due mani sul boma, vicine al cavo del de-power.

La mano di prua sarà lasciata penzoloni in acqua.

Tenere l'ala bassa a ore 11, scaricare il peso del corpo sul piede di poppa (ex prua) e continuare a spingere con le dita del piede per spigolare mantenendo la direzione, la planata e la bolina.

Nell'andatura mettere le mani sul boma per stabilizzare l'andatura.

____________________________________________________

IL RAILEY

 

 

Il trick railey è una manovra base, prelevata dal Wake style e si esegue con l’ala in potenza, simulando la trazione che si ottiene nel wakeboard tramite il pilone della barca.

È necessario avere una buona velocità di navigazione, una buona potenza dell’aquilone ed un tempismo perfetto sul chop che si va a scegliere per staccare dall’acqua.

Quando effettuata staccati dal de-power occorre trimmare l’ala in modalità sganciati.

Per poter essere maggiormente agevolati, specie nelle prime volte, bisogna essere sottoinvelati, inoltre occorre tenere le mani centrali alla barra.

Questa manovra ha innumerevoli varianti come: un grab durante il volo; essere sganciati o agganciati al de-power; ruotare su se stessi; portare l’ala in kiteloop; atterrare in Back side o in Blind oppure atterrare ed effettuare un Handle pass sull’acqua.

Modalità d’esecuzione step by step
Assetto/preparazione/salto/trick:

Navigate al traverso, con una velocità abbastanza elevata;

Portate l’ala a ore 10 o 14, ciò dipende dalle mura su cui vi trovate;

Stabilizzate la velocità;

Scegliete il chop migliore;

In prossimità del chop iniziate a mordere con lo spigolo della tavola cercando di non perdere velocità;

A questo punto, mordete con lo spigolo della tavola in mordo molto repentino e aggressivo (orzate la tavola, ossia una curva molto stretta verso il vento), dopo un secondo l’ala, che è in potenza piena, vi tirerà molto rapidamente dall’acqua;

Non appena staccate dall’acqua in un medio salto, allungate le gambe, cercando di portare la tavola il più in alto possibile dietro di voi (e se siete sganciati allungate il più passibile le braccia), più le gambe sono alte dietro più la figura è riuscita bene.

Assetto/atterraggio/navigazione:

Preparatevi per un atterraggio in piena potenza;

Richiamate le gambe sotto di voi, questa fase è molto importante per non schiantarsi sull’acqua;

Mantenetevi morbidi per attutire l’impatto con l’acqua e direzionate la tavola al lasco verso il senso di navigazione, considerate che in questa figura il kite, nella discesa, non vi fa da paracadute ;

Atterraggio e si riprende la normale navigazione.

Nota 1:

Quando effettuate la manovra staccati dal de-power (trick radicale), lo sgancio si deve eseguire prima di affrontare il chop per il salto, mentre il riaggancio va effettuato una volta atterrati e senza distrarsi troppo per non finire impegolati tra cavi/boma/tavola e cadute strane.

Nota 2:

Nel railey l’ala deve stare ferma, è la tavola che con una manovra del corpo ci dà la spinta per saltare ed effettuare il trick, l’aquilone non deve fare alcun movimento, deve stare davanti a voi alla stessa altezza dall’inizio alla fine del salto.

______________________________________________________

L’HANDLE PASS

Passaggio della barra dietro la schiena, è una manovra aerea effettuata durante un salto che deve essere molto alto e prolungato per avere il tempo (in volo) di chiudere la manovra.
Occorre avere una buona velocità, la manovra va eseguita da sganciati dalla barra (regolare l’ala su questo tipo di assetto).
L’ala va portata leggermente più alta, in finestra di volo, in modo d’avere uno stacco verticale durante il volo.

Inizia il salto inarcando il corpo e portando prima la tavola indietro poi avvicina in avanti l’anca il più possibile alla barra, porta le ginocchia verso l’alto, ruota verso il lato su cui girerai portando la barra dietro la schiena (avrai lasciato la barra con la mano verso cui giri) per un attimo sei con la schiena verso la barra e le due mani che sono sulla barra in procinto di ruotare su te stesso e prendere la barra con l’altra mano e con  il corpo frontale a questa, lascia la vecchia mano afferra il boma con tutte e due le mani e preparati ad  atterrare, guarda bene il punto di atterraggio e metti il corpo in assetto corretto, distendi le gambe ed atterra ammortizzando il colpo con le gambe.

CONSIGLI UTILI:

Per non scomporsi durante il volo iniziale, tenere le mani il più possibile al centro della barra.
Occorre essere ben invelati secondo l’intensità del vento in quel giorno.
L’ala deve essere regolata  per navigare sganciati.
Effettuare il cambio della mano quando sei nel punto più alto del salto.
È molto importante usare un leash di sicurezza per l’ala, tale da non infastidirti durante la manovra ma che, in caso di caduta dell’ala,  ti consenta sicuramente di  recuperarla.
Un buon allenamento preparatorio per questa manovra è il TABLE TOP eseguito da sganciati.


 
 

Automotive Italia - Rent a Car
AUTOMOTIVE ITALIA Rent a car Ŕ il partner ideale per la tua mobilitÓ nel periodo di permanenza in Sicilia. Sede a Trapani e postazioni operative presso tutti gli aeroporti e i porti della Sicilia Occidentale. Condizioni dedicate ed esclusive specificando il codice "kitesurfmazara" in sede di prenotazione. Per info costi e disponibilitÓ contatta Mail:booking@automotiveitalia.com Tel:+39 09231870211
Corso per Istruttore IKO di I Livello
Quest'anno in Sicilia solo 2 date per il Corso Istruttore IKO di I Livello. 14-19 luglio e 6-11 ottobre. N░8 posti disponibili per corso. Per prenotazioni o info: +39 3663279912 - info@kitesurfmazara.it
Il Pane - Panificio
Sito a Mazara in via Amalfi, davanti al ponte trasmazzaro, il panificio di proprietÓ del nostro kiter Michele, vi farÓ trovare ogni giorno tantissime prelibatezze tipiche della nostra terra... Pizza, Pani Cunzatu, Biscotti e molto altro ancora... il tutto a prezzi imbattibili. Tappa ideale per fare scorta prima di recarsi sugli spot...
Kitesurf Mazara IKO Center
Dall'1 febbraio 2014 Kitesurf Mazara diventa IKO Center. Scuola internazionale gestita da istruttori internazionali. Sul sito www.ikointl.com, cercando la nostra scuola, potrai visionare la pagina personale contentente le info sullo spot, i servizi offerti, i corsi e la composizione dello staff. info@kitesurfmazara.it
Lupi Volanti - Cervinia
Se vuoi praticare lo Snowboard in un posto fantastico ed in compagnia di "gente tosta", contatta i Lupi Volanti Snowboard Club... passerai fantastiche giornate di sport e... divertimento assicurato. www.lupivolanti.com
MaxOptical Mazara del Vallo
L'ottica MaxOptical di Mazara del Vallo, nostro partner commerciale, riserva tantissime offerte speciali per gli associati di kitesurfmazara. Per ogni Oakley acquistato avrai diritto ad una lezione prova di kitesurf gratuita.
Kitesurf Mazara Residence
Alloggi per surfisti e non. Per foto e info consultate la sezione "Alberghi e B&B" del nostro sito.
 
slingshotsports
Mystic

maxoptical
avis



Kitesurf Mazara diventa IKO Center... vai sul sito www.ikointl.com, cerca la nostra scuola, guarda la nostra pagina e lasciaci un "mi piace"...

Kitesurf Mazara all'ingresso di Cervinia (foto del giorno)... grazie ai Lupi Volanti www.lupivolanti.com

Tesseramenti FIV - KITESURFMAZARA 2014... assicurazione infortuni e copertura RC (danni a cose o persone). Per tesserarti con noi contattaci... info@kitesurfmazara.it

Da oggi Kitesurf Mazara Ŕ gemellata con l'associazione Lupi Volanti di Cervinia... Vai alla voce "siti gemellati" e conoscerai i nostri nuovi amici!

PROMO: Acquistato un OAKLEY presso i punti vendita MaxOptical 1 lezione di kitesurf OMAGGIO!!!

Da oggi la NUOVA e-mail dell'associazione Ŕ info@kitesurfmazara.it

Cerca Kitesurf Mazara su facebook... Per news su materiali, spot ed iniziative aggiungici tre i tuoi amici!!!

 
 
 
WINDGURU
WINDFINDER
WeatherOnLine
Meteo.it - WW3



KiteSurf Mazara © 2017 All rights reserved - CF: 91028680816
Powered by:
Lab360 - Realizzazione siti web e gis - ecommerce  palermo e mazara del vallo